Un’esclusiva esposizione di 50 opere di Achille Funi con capolavori, opere ritrovate e inedite che ripercorrono l’attività del Maestro ferrarese, dagli esordi futuristi, passando per quell’ispirazione alla moderna classicità condivisa nell’ambiente del “Novecento” di Margherita Sarfatti. In mostra anche alcune opere fondamentali degli anni Venti e Trenta dei compagni dell’avventura novecentista a lui più vicini come Sironi, Marussig, Bucci, Dudreville, Oppi, Carrà, Tosi, Salietti e Borra.