La prossima apertura di Palazzo Citterio sotto il nome di Brera Modern porterà a compimento il progetto di Franco Russoli, che lì avrebbe voluto ospitare le collezioni di arte moderna italiana della Pinacoteca. Con un approccio sperimentale e didattico la mostra rende visibili i dilemmi con cui deve confrontarsi un museo, con una serie di proposte alternative per esporre i capolavori delle collezioni Jesi, Vitali e Mattioli secondo criteri diversi. Il pubblico è invitato a contribuire alla discussione con un tavolo interattivo touch-screen e uno studio radiofonico dove condividere le proprie impressioni e i propri ricordi.
L’evento si svolgerà nella Sala Stirling.