La mostra vuole essere un significativo omaggio a Jonathan De Pas, Donato D’Urbino, Paolo Lomazzi, titolari dello Studio DDL, innovatori nel campo del design italiano a partire dalla fine degli anni Sessanta, in occasione del ricevimento del Compasso d’oro alla carriera nel luglio scorso.
Prende le mosse dalle fotografie fatte lo scorso anno da Alberto Lagomaggiore dei locali dello studio, prima che venissero smantellati a seguito della chiusura dello studio stesso. A queste fotografie si affiancheranno materiali fotografici e documenti d’archivio, relativi alla poltrona gonfiabile Blow, uno dei più significativi progetti di design dei tre architetti.
La mostra intende proporre al pubblico gli archivi non solo come oggetto della riflessione sul passato, ma specialmente come tramite tra un passato che non esiste più nella realtà e un presente/futuro che, proponendo una nuova riflessione su quel passato, lo ricrea e lo attualizza.