La mostra contestualizza il ruolo cardine della critica nell’ambiente artistico e culturale milanese degli anni ‘20-’30. Attraverso la sua figura viene analizzato, sotto diversi livelli di lettura, un arco cronologico particolare per gusto e stile. La mostra, a cura di Danka Giacon, Anna Maria Montaldo e Antonello Negri, è realizzata in collaborazione con il Mart di Trento e Rovereto.