Realizzata in collaborazione con la Fondazione Merz di Torino, a cura di Vicente Todolí, la mostra presenta oltre trenta igloo realizzati da Mario Merz tra il 1968 e il 2003, approfondendone i temi fondamentali, quali la relazione fra luogo fisico e concettuale, fra spazio individuale e collettivo.