Una performance dedicata al Futurismo (teatro e musica) attraverso un lavoro specifico sul corpo–voce, centro della ricerca poetica ed artistica della compagnia teatrale Scimmie Nude. Testi tratti dai manifesti del Futurismo e da “Chiaro di Luna” di Marinetti.