“Sei” è il risultato dell’incontro esplosivo tra il linguaggio teatrale di Scimone Sframeli, che ha le sue radici in una sicilianità vissuta ai margini, e quello di una delle opere più famose e rappresentate di Luigi Pirandello: “Sei personaggi in cerca
d’autore”.