Dall’invenzione dei caratteri mobili ad opera di Johann von Gutenberg sino alla produzione industriale italiana, nata a Ivrea dalla Società Anonima Camillo Olivetti & C. S.A.S.
Considerazioni sulla diffusione della macchina da scrivere, principale opportunità per la moderna emancipazione femminile. Relatore Umberto Di Donato